Natale in val di Fassa

La Val di Fassa, immersa nel cuore delle Dolomiti, è risaputo essere un luogo dalla bellezza indescrivibile, ma il Natale in Val di Fassa è qualcosa di più: la candida neve bianca riflette lo spettacolo e amplifica le percezioni. Il paesaggio è tanto bello da togliere il fiato; i muscoli si rilassano, i bambini giocano spensierati nella neve e gli appassionati degli sport invernali troveranno pane per i loro denti. Trascorrere qualche giorno immersi in uno degli scenari italiani più emozionanti durante il periodo natalizio, sarà in grado di lasciare ricordi indelebili nelle proprie menti e cuori ricchi di emozioni. Ma quali sono le attività del Natale in Val di Fassa?

Scopriamole insieme!

La festa di San Nicolò

In Val di Fassa il Natale si respira già all’inizio del mese di dicembre e per la precisione tra il 5 e il 6. Tra tutte le tradizioni natalizie quella della Festa di San Nicola è una delle più affascinanti e misteriose: una tradizioni dalle origini antiche, in cui il Santo, San Nicolò, con la sua lunga barba bianca (quasi più bianca della neve), sfila tra le vie di Pozza del quale è patrono, e distribuisce dolci ai bambini buoni e carbone a quelli cattivi (carbone vero e proprio, non dolce!). Ad accompagnare il corteo, ci sono i Krampus: delle figure con corna e pelliccia che rappresentano il male, in eterna opposizione con il bene. Insomma, vedere San Nicola dal vivo emozionerà sia grandi che piccini e segnerà l’inizio del periodo del Natale in Val di Fassa!

I mercatini di Natale in Val di Fassa

Qualche giorno dopo la festa di San Nicola, l’atmosfera prende una piega tutta nuova rendendo la Val di Fassa il luogo perfetto per immedesimarsi nel clima natalizio. Dall’8 dicembre al 6 gennaio si svolgono i tipici mercatini di Natale per tutta la Valle: a Campitello, Moena e Sèn Jan di Fassa. Le tipiche casette di legno custodiscono le tradizioni degli oggetti tipici e prodotti locali. Sorseggiare del buon vin brulé mentre si passeggia tra una bancarella e l’altra, scalderà mani e cuore allo stesso tempo. L’atmosfera romantica e senza tempo rende il Natale in Val di Fassa una delle esperienze da provare almeno una volta nella vita.

Il giorno di Natale in Val di Fassa

Il 25 dicembre Babbo Natale in persona fa tappa nelle piazze della Val di Fassa. Nonostante la fatica di aver consegnato doni tutta la notte, non c’è anno in cui non dia appuntamento ai bambini. La barba bianca ed il vestito rosso, segneranno la magia del Natale in tutte le piazze regalando emozioni e ricordi indelebili.

I canti della stella

In attesa dell’arrivo della Befana previsto per il 6 gennaio, nei centri di paese non sarà difficile incontrare i Tre Re Magi che reggono un bastone con una stella colorata sulla punta.  Ad accompagnarli ci saranno i pastori ed insieme vagheranno per le vie annunciando la nascita di Gesù e intonando canti di antica tradizione, sia in italiano che in Ladino. “Tu scendi dalle stelle” è la canzone più simbolica ma, udita durante la magia del Natale nei paesi della Val di Fassa, ne farà acquisire tutto un altro sapore.

I presepi

Se non avrai la fortuna di incontrare i Tre Re Magi, posso dire con certezza che ti imbatterai in almeno uno dei bellissimi presepi che decorano i paesi: statuine dipinte a mano abbelliranno fontane, angoli e scorci. Ma, se non hai mai assistito alla raffigurazione della nascita di Gesù, in Val di Fassa potrebbe essere la volta buona. A Vigo di Fassa ogni anno viene rievocata la scena della Natività di Betlemme con fuochi accesi e culla di fieno.

Niente e dico niente potrebbe essere più perfetto in Val di Fassa: nei giorni delle festività, nelle strade è possibile imbattersi in musiche dolci, classiche e zampogne che renderanno realtà ciò che si potrebbe credere essere solo fantasia. Il Natale è il periodo più magico dell’anno, ma la Val di Fassa è in grado di rendere questa magia una stupenda realtà.

About Author

Digitalianlab