Ski Area Carezza

Alla scoperta della Sky Area Carezza, l’animo si fa leggero, per il panorama che sovrasta ogni emozione immaginabile. Piste curate al massimo, abbracciate dal Catenaccio e dal Latemar, garantiscono giornate speciali sugli sci.

Più di 40 km di piste, 14 impianti completamente rinnovati o sostituiti, 4 nere suddivise su tutto il comprensorio.

La particolarità di questo circuito è che si riesce ad arrivare ai punti nevralgici della Sky Area, grazie ad un collegamento efficace di piste blu e rosse. A tutti i tipi di sciatori e riders è possibile passare al setaccio ogni centimetro del comprensorio. In caso di scarsità neve, il comprensorio è dotato di cannoni per l´ innevamento artificiale, importante per i turisti e per le squadre agonistiche in allenamento.

La pista più amata da riders e sciatori è la Tori: un mix di pendii e dolcezza nello splendore di una vista senza uguali nel mondo.
Per chi desidera scendere da questi monti sensazionali c’è l’imbarazzo della scelta. Ma non manca, per completare l’offerta, un anello di sci di fondo, ideale per questa specialità eco-friendly. Quest’anno vedrà lo svolgersi di diversi contest, il motivo per cui è stato perfezionato in modo ineccepibile.
Da diversi anni la visibilità di Carezza Area Sky ha scommesso molto sullo snowboard. Se nell’alta Badia i visitatori sono attratti dalle gare di sci alpino, qui a Carezza si è scelto un livello altissimo, con la Coppa del Mondo di Snowboard.

Gli skypass fanno parte del Consorzio Carezza, all’interno del circuito Dolomiti Supersky. Il pluri-giornaliero Carezza-Fassa permette di sciare addirittura fino al Pordoi e al Sella.

È stato investito molto per rendere sempre più moderno l’insieme degli impianti e ci sono altri brillanti progetti in divenire.
Negli ultimi 10 anni la Sky Area Carezza è migliorata molto, sulla qualità dei servizi e della soddisfazione dello sciatore e non.

Un luogo affascinante di grande storia e tradizione che ha saputo abbracciare la modernità, senza perdere un briciolo d’identità.
Anche dal punto di vista naturalistico il Lago di Carezza è uno degli scorci paesaggistici più emozionanti di questo territorio.

Per preservare la peculiarità di questo gioiello delle Dolomiti, il Consorzio Carezza sta attuando politiche di sostenibilità´. L’attenzione verso impianti a basso impatto ecologico, si allea a patti che mirano a diminuire l’emissione di CO2, per compensare i punti critici difficili da monitorare.

Un impegno che gli uomini della montagna hanno intenzione di lasciare in eredità a tutto il mondo degli amanti della natura.

La Sky Area è di facile accesso, da Vigo di Fassa fino a raggiungere Nova Levante fino al Passo Nigra; navette skybus a disposizione.

About Author

Digitalianlab