Ski Area Catinaccio

L’imponente catena del Catinaccio è una di quelle località che ti rimangono nel cuore.

La Conca del Ciampedie, un pianoro super attrezzato e servito dalla funivia, ne fa una meta ideale per bambini e famiglie. Il punto forte, unico nel suo genere in tutto il Trentino, è il parco giochi sulla neve a 2000 metri.
È il punto panoramico del Catinaccio, una terrazza esposta ad una vista mozzafiato sulle Dolomiti, che regala i riflessi del Vajolet, del Sassolungo, del Sella e della Marmolada.

Chi vuole perfezionare le tecniche di sci o di snowboard, può approfittare dei maestri della Scuola Sci, mentre i figli sono assistiti in baby sitting nella struttura del Baby Snow Park.

A partire dai 3 anni di età sono introdotti dallo staff al magico mondo della neve: gonfiabili, scivoli, giostre con gommoni- slitta, bob, reti elastiche e anche i primi passi sugli sci.

Il campo scuola con 4 tapis roulant, e piste ideali per ogni difficoltà, rendono il Catinaccio una meta easy e piacevole per tutti.

La catena montuosa vanta ben 16 km di piste e 6 impianti moderni e confortevoli, collegati al comprensorio sciistico Dolomiti Superski.
Nordik Walking, sci di fondo, ciaspole, ogni occasione è buona per fare l’esperienza magica di un’escursione nel bosco del pino cembro. Si consiglia il silenzio per non spaventare gli animali, per vederli saltare sulla neve o scuotere i rami pieni di fiocchi bianchi.

Le piste sono prevalentemente blu e rosse, ad eccezione di una nera, dedicata al campionissimo Alberto Tomba che amava esercitare il suo training tra le cime del Catinaccio.

Alcune piste della Ski Area entrano nel bosco, ed obbligano a rallentare, non per il pianoro, ma per ammirare a destra le guglie frastagliate e le fratture rocciose che compongono le pareti del Larsech, e ad ovest l’imponente catena del Catinaccio, dai locali chiamato Ciadenac.
Sole, neve fresca e cielo terso sono gli elementi di contorno di questo paesaggio da favola indimenticabile.

L’evoluzione degli impianti di risalita, l’attenzione all’impatto ambientale e al risparmio energetico, fanno del comprensorio del Catinaccio, una ski area di alto gradimento.

I tempi di attesa agli impianti sono stati ridotti grazie alle nuove seggiovie Vajolet 1 e 2, e ai collegamenti incantevoli tra Pra Martin e Thoni.

Dopo aver provato l’estasi della pista panoramica dedicata al mito altoatesino degli sci, Gustav Thoni, si può prendere la navetta skibus in direzione Buffaure, e avventurarsi nello Skitour Panorama, che fa parte dei collegamenti unici al mondo del pacchetto skipass Dolomiti Superski.

Un’emozionante comprensorio bianco, che vanta 1200 km di piste e 450 impianti all´avanguardia, incastonato tra le cime più invidiate del mondo, patrimonio dell´Unesco.

About Author

Digitalianlab